A2 F – La Techfind riassapora il successo

Share

Comunicato stampa del 19 novembre 2022

Battuta Ancona al PalaVienna: decisiva Aispurua con 22 punti e 14 rimbalzi

Riprende la marcia della Techfind San Salvatore Selargius, che piega Ancona al PalaVienna (57-45 il finale) e si regala il terzo successo in stagione.

Una prova caparbia e determinata per le giallonere, che hanno saputo venire a capo di un avvio non semplice prendendo il controllo delle operazioni prima dell’intervallo per poi difendersi lucidamente dai tentativi di rientro delle avversarie.

Sopra le righe, ancora una volta, Sofia Aispurua, autrice di una doppia-doppia da 22 punti e 14 rimbalzi.

LA GARA – Mani fredde in avvio: le due formazioni segnano col contagocce, Ancona scatta con due canestri in fila, ma deve subire un parziale di 7-0 da parte delle giallonere che si prendono subito la testa nel punteggio. Bona fa sentire subito la sua fisicità in uscita dalla panchina e pareggia i conti, ma la bomba di Pandori consente alle selargine di chiudere avanti al 10’ sul 10-7.

Il secondo quarto non inizia nel migliore dei modi per il San Salvatore, che fatica a realizzare anche a fronte di buone costruzioni d’attacco e incassa un break di 10-2 firmato dalle Basket Girls. Il quintetto di Castorina arriva a condurre di 7 (19-12), Mura rimette in scia le sue con 5 punti consecutivi, ma le marchigiane attaccano con lucidità i mismatch e rilanciano le loro quotazioni (23-18). Il finale di quarto, però, è tutto di marca Techfind: con un nuovo strappo, Ceccarelli e compagne prima pareggiano i conti, poi se ne vanno in fuga sul +7 con Aispurua, Mura e Pandori.

Al rientro in campo la sfida segue il medesimo canovaccio: la Techfind va valere la sua determinazione per costruire un nuovo parziale che la porta sul +13 (43-30) nonostante i problemi di falli di diverse interpreti (a cominciare da Aispurua). L’ex Mataloni si carica la squadra sulle spalle e, con la collaborazione di Bona, riapre i giochi in apertura di ultimo periodo (-6 sul 49-43). Le selargine, però, tengono i nervi saldi: Ceccarelli ricaccia indietro l’assalto con 4 punti consecutivi, poi Aispurua piega definitivamente le ultime resistenze avversarie scrivendo il 57-45 che vale la terza gioia stagionale.

“Sapevamo che nella partita sarebbero arrivati anche dei momenti difficili – commenta coach Simone Righi – Ancona è una squadra che non molla mai e che sa come mettere in difficoltà gli avversari. Avevo chiesto alle ragazze di restare unite in questi frangenti, evitando di disunirsi, Così è stato, effettivamente. Oggi è stato fondamentale il contributo di tutte le giocatrici. Quando si tiene la squadra avversaria a 45 punti realizzati, vuol dire che si è difeso bene. Oggi era fondamentale vincere in qualsiasi modo, siamo felici di esserci riusciti: così si coronano gli sforzi profusi da tutto il gruppo”.

Techfind San Salvatore-Basket Girls Ancona 57-45

Techfind: Aispurua 22, Pinna 4, Granzotto, Ceccarelli 11, Srot 7, Mura 8, Pandori 5, Vargiu ne, Valenti, Corongiu ne, Poddighe ne, Corso ne. Allenatore Righi

Ancona: Rimi 2, Mataloni 13, Albanelli, Diane 2, Maroglio 5, Bona 15, Gianangeli, Garcia ne, Mandolesi, Yusuf 8. Allenatore Castorina

Parziali: 10-7; 32-25; 47-37

Arbitri: Vastarella e Fusari

 

Ufficio Stampa

Basket San Salvatore

telefono: +39 348 8595365

1 pensiero su “A2 F – La Techfind riassapora il successo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.