A2 F – Techfind, finalmente il campo! A Selargius arriva Matelica

Share

Comunicato stampa del 28 gennaio 2022

Primo impegno del 2022 per la squadra di Fioretto, che si è lasciata alle spalle l’incubo Covid. Al PalaVienna arriva l’Halley Thunder reduce da un buon periodo di forma

L’incubo Covid è finalmente alle spalle. Dopo un’attesa lunga oltre un mese, la Techfind San Salvatore Selargius può finalmente tornare in campo. La squadra di Roberto Fioretto sarà impegnata sabato pomeriggio, al PalaVienna, contro Matelica, formazione impelagata nella lotta salvezza ma che, ultimamente, ha mostrato degli importanti segnali di crescita.

Dopo essersi negativizzate, le giocatrici giallonere hanno seguito il normale iter per l’ottenimento dell’idoneità sportiva, e dall’inizio della settimana lavorano a ranghi pressoché pieni agli ordini di coach Fioretto: “Non è semplice ripartire dopo tutto questo tempo – afferma il tecnico del San Salvatore – qualche ragazza si è portata dietro degli strascichi a livello di condizione, per questo abbiamo impostato un lavoro fisico molto graduale per permettere a tutti di recuperare. Solo negli ultimi giorni si è nuovamente parlato di pallacanestro. C’è comunque una gran voglia di uscire da questa situazione per affrontare i prossimi impegni nel miglior modo possibile”.Dopo un lungo stop forzato, l’aspetto mentale diventa determinante: “Quando si passa tanto tempo lontano dai campi è inevitabile che subentri un pizzico di disabitudine – sottolinea – stiamo lavorando sulla testa delle ragazze per limitare il più possibili gli effetti negativi. Devo dire che tutte stanno dando il massimo, andando spesso anche oltre i loro limiti. Se lo spirito è giusto si può sopperire anche ai limiti di condizione”.

Nelle ultime settimane del 2021 il San Salvatore era stato protagonista di un’imperiosa crescita sotto il profilo della qualità di gioco, che l’aveva portato a inanellare una lunga serie positiva. “Stavamo pian piano oliando i nostri meccanismi – prosegue il coach – e iniziavamo pure a raccogliere i primi frutti. La continuità tecnica si è interrotta e dovremo essere bravi a recuperare il tempo perso. Ora pensiamo a superare Matelica, poi, un passo alla volta, cercheremo di tornare nelle condizioni ottimali”.

Ultima fino a poco tempo fa al pari di Capri, Matelica ha saputo compiere dei notevoli progressi. Sabato scorso ha superato il Cus Cagliari tra le mura amiche di Cerreto d’Esi raggiungendo quota 8 punti in classifica (-4 rispetto alla Techfind, che ha disputato tre gare in meno) mentre in settimana ha onorevolmente tenuto testa a San Giovanni Valdarno. La squadra guidata da coach Cutugno ha dovuto salutare Takrou, volata a Brescia, ma ha recuperato Franciolini reduce dal Covid. Il faro della squadra marchigiana è la playmaker Gonzalez, ex nazionale argentina: “Non guardiamo la classifica – dice ancora Fioretto – Matelica ha giocato molto bene nelle ultime uscite e presenta dei singoli di sicuro valore come Gonzalez. Non sarà facile e abbiamo un grande rispetto per l’avversario, ma dovremo concentrarci prima di tutto su noi stessi. Sono curioso di capire a che punto siamo”.

Palla a due sabato 30 gennaio alle 15.30 al PalaVienna di Selargius (CA). Arbitreranno Claudio Berlangieri di Trezzano sul Naviglio (MI) e Vito Castellano di Milano (MI). La gara verrà trasmessa in diretta streaming sulla pagina Facebook ASD GS Basket San Salvatore.

 Ufficio Stampa

Basket San Salvatore

Roberto Rubiu

email: roberto.rubiu788@gmail.com

telefono: +39 348 8595365

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.