ANTONELLO RESTIVO E’ IL NUOVO HEAD COACH DEL SAN SALVATORE

Share

Comunicato stampa N°2/2019-20

E

Nella stagione 2019/2020 sulla panchina giallonera siederà il 44enne tecnico cagliaritano, reduce da un triennio in A1 con il Cus Cagliari

Selargius, 29 maggio 2019

Il G.S. Basket San Salvatore comunica con soddisfazione di aver raggiunto un accordo con il tecnico Antonello Restivo, che siederà sulla panchina della prima squadra per la stagione sportiva 2019/2020.

Cagliaritano, classe 1975, coach Restivo è allenatore di provata esperienza, sia nel settore maschile che in quello femminile. Dopo una breve carriera da giocatore inizia il suo percorso da tecnico nella Virtus Cagliari (1996-1999). Dopo di che varca il Tirreno per rispondere alla chiamata di Phil Melillo, che lo vuole accanto a sé a Roseto (Serie A2) nelle vesti di assistant coach. Confermato nello staff del club abruzzese dopo la vittoria del campionato, contribuisce, nella stagione 2000/01, alla conquista di uno storico ottavo posto in regular season, con conseguente qualificazione ai playoff scudetto. Nel 2000/01 segue il coach italo-americano a Udine (12esimo posto in A1), quindi torna in Sardegna per guidare da capo allenatore la Russo Cagliari nel torneo di Serie C1, facendo registrare 15 successi in 17 partite. A gennaio però si sposta nuovamente a Roseto, in Serie A1, per affiancare Melillo per un’altra, ottima annata sia in Serie A che in Europa (ottavi di finale di Uleb Cup, persi contro l’Estudiantes). Nel 2003/04 il sodalizio tra i due si rinnova alla Scavolini Pesaro, condotta fino alla semifinale scudetto dopo un lusinghiero quarto posto finale al termine della regular season. Qui Restivo ha l’opportunità di allenare diversi giocatori di altissimo livello: Sasha Djordjevic, Marko Milic, German Scarone, Alessandro Frosini, ma soprattutto il compianto Alphonso Ford, cui è attualmente intitolato il trofeo di capocannoniere dell’Eurolega. Dopo un’altra, positiva annata a Pesaro, nell’estate del 2005 è collaboratore tecnico della nazionale serba in vista dell’Eurobasket, e si trattiene nell’Est Europa anche nei mesi successivi per vestire i panni di consulente tecnico per l’Eurolega del Partizan Belgrado. Nel 20016/07 torna alla Russo Cagliari, stavolta in B Dilettanti, raggiungendo il terzo posto in stagione regolare e la semifinale promozione, mentre l’anno successivo è a Porto Torres, in B1, sempre da head coach. Dopo una parentesi a Gualdo Tadino si fa apprezzare a Catanzaro, conducendo la squadra locale a una difficile salvezza nella Serie B Dilettanti. Nell’estate del 2011 opta per un nuovo rientro in Sardegna, stavolta all’Olimpia Cagliari (C1), poi – dopo un anno di inattività – riceve la chiamata del Cus Cagliari, che guida per tre stagioni nel campionato di Serie A1 Femminile, ottenendo anche la qualificazione ai playoff nella stagione 2014/2015. Dopo due anni di intenso studio e aggiornamento, ora coach Restivo è pronto a tornare in pista e ha accettato con grande entusiasmo la chiamata del presidente Mura.

Continua a leggere

SI DIVIDONO LE STRADE DI COACH STAICO E DEL SAN SALVATORE SELARGIUS

Share

Comunicato stampa N°1/2019-20


A partire dalla stagione 2019/2020 sarà un nuovo tecnico a guidare il sodalizio di viale Vienna nel torneo di Serie A2

Selargius, 24 maggio 2019

Il G.S. Basket San Salvatore comunica che, a partire dalla stagione sportiva 2019/2020, Fabrizio Staico non siederà più sulla panchina della prima squadra.

Al tecnico vanno i ringraziamenti per la passione, l’entusiasmo e la competenza dimostrati nella sua permanenza in giallonero. Il nome di Fabrizio Staico resterà infatti indissolubilmente legato alla storia della società, che ha guidato allo storico ritorno in Serie A2 del 2012, e che ha saputo mantenere nella seconda divisione della pallacanestro nazionale per ben 7 campionati.

Risultati assolutamente straordinari che, unitamente a delle indiscutibili doti umane, hanno reso coach Staico un autentico faro per tutto il club.

Continua a leggere

U18 F – DUE VITTORIE SU TRE PER IL BSS AL CONCENTRAMENTO INTERREGIONALE A ROMA

Share

Roma, 05 Mag. 2019

Sfuma e termina a Roma l’avventura della fomazione selargina, impegata nella fase nazionale del campionato under 18 femminile.

A seguito della conquista della piazza d’onore, ottenuto nel campionato regionale dietro il CUS Cagliari, le ragazze allenate dai coach Lello Asunis- Antonio Di Gennaro, nella fase interregionale, hanno dovuto affrontare le seguenti formazioni inserite nel girone N : Polisportiva Virtus Eirene di Ragusa, Alma Basket Patti di Messina e Nuova Matteotti Corato (BA). Nonostante la sola sconfitta rimediata nei confronti della forte e blasonata Ragusa, che schierava nomi di rilievo come Savatteri, Rimi, Gatti ecc., la compagine giallo-nere, con tanti centimetri in meno, ha ben figurato, dimostrando personalità, identità e temperamento. Grazie a due vittorie su tre, le selargine si sono posizionate al secondo posto della classifica del girone. Pertanto, malgrado le ottime prestazioni, non hanno avuto il pass per passaggio al concentramento successivo, conquistato invece dalla Virtus Eirene. “Sono veramente orgoglioso di questo gruppo” – commenta coach Asunis a fine torneo – tutte e dieci hanno avuto un ruolo determinante al conseguimento di questo importante risultato, – prosegue il coach – ognuna ha dato sempre il massimo, quando è stata chiamata in campo. Voglio citarle e elogiarle tutte: dalle “veterane”,(2001) Denise Pinna, Giulia Melis, Viola Loddo, Alice Castagna e Virginia Salvemme alle più piccole, (2002/2003) Martina Pandori, Ludovica Vargiu, Valeria Gallus, Camilla Uda e Camilla Demetrio Blecic.

Gara 1: Pol.Virtus Eirene (RG) – Basket San Salvatore 51-38

Gara 2: Alma Basket (ME) – Basket San Salvatore 62-65

Gara 3: Basket San Salvatore – Nuova Matteotti Corato (BA) 43-36

U16 F – IL SAN SALVATORE SI LAUREA CAMPIONE REGIONALE UNDER 16

Share

Comunicato stampa N°62/2018-19

Selargius, 3 maggio 2019

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è bss.png

Il San Salvatore Selargius aggiunge un nuovo titolo regionale alla sua bacheca. Grazie alla vittoria esterna per 55-58 sul campo del Basket 90 Sassari, la formazione Under 16 guidata da coach Fabrizio Staico si è aggiudicata lo “scudetto sardo” di categoria con un ruolino di marcia da brivido, fatto di 29 successi su 30 giornate di campionato.

Il traguardo raggiunto rappresenta il giusto premio per il roster giallonero, le cui componenti hanno contribuito in egual misura alla vittoria del torneo. “Sono davvero soddisfatto – commenta coach Staico – le ragazze hanno mostrato grande impegno e hanno compiuto dei notevoli progressi. Alcune di loro sono state infatti premiate dall’inserimento negli allenamenti della prima squadra”. E’ il caso, per esempio, di Martina Pandori e Camilla Blecic, in campo anche nell’ultima sfida stagionale contro Forlì. La missione fondamentale del San Salvatore, del resto, è sempre quella di inserire nel gruppo della Serie A2 il più alto numero possibile di talenti costruiti in casa. Non solo: la società del presidente Mura si guarda intorno e costruisce sinergie: “Ha contribuito notevolmente alla vittoria del campionato Under 16 anche Rachele Porcu – spiega il coach – una ragazza che è arrivata dalla Pallacanestro Nuoro grazie all’impegno del deus ex machina Giuseppe Goddi. Gli siamo riconoscenti per quanto fatto e speriamo che in futuro possano nascere nuove collaborazioni”. Anche perché Porcu si è dimostrata tra i prospetti più futuribili del gruppo Under 16: “E’ una ragazza dotata di grande forza di volontà e che ha fame di arrivare. Con il giusto impegno potrà arrivare lontano”.

Questo il tabellino della sfida decisiva in casa del Basket 90:

Parziali: 16-14; 9-11; 9-21; 21-12

Basket 90: Pinna 11, Pilo 8, Mulas 4, Augias 8, Pozzo 9, Villani 6, Scanu 6, Derudas 2, Fara 1, Simon, Cossu, Mattu. Allenatore: Bellino

Basket San Salvatore: Uda 2, Blecic 5, Pandori 14, Vargiu 15, Cocco 6, Locci 6, Porcu 6, Zoncheddu 4, Putzolu, Abis, Arbau, Massazza. Allenatore: Staico

DM – PLAY OUT: IL SAN SALVATORE CONQUISTA LA SALVEZZA

Share

Selargius, 03 Mag. 2019

Con la vittoria in gara due della semifinale Play-Out il Basket San Salvatore conquista la salvezza in una stagione complicata da infortuni e defezioni, ma che ha messo in luce diversi giovani degli Under 20, Under 18. La squadra è stata per età media la più giovane della Serie D: hanno fatto parte del roster ben tre giovani nati nel 2002, quattro nati nel 2001 e tre nel 2000; e tutti hanno avuto un significativo minutaggio. Da segnalare la prestazione complessiva di Riccardo Uda, ai primi posti della classifica marcatori della Serie D.

Risultato: BASKET SAN SALVATORE-VITALIS SAN GAVINO 79-60

Parziali: 14-14, 25-22, 19-14, 21-10

Tabellini:

BASKET SAN SALVATORE: Lovicu 2, Moret 10, Uda 11, Caputo 9, Margini 26, Vascellari 1, Ghiani, Melis M. 2, Zedda N., Tufo 3, Cardia 7, Rundeddu L. 8. Allenatore Frau Roberto.

VITALIS SAN GAVINO: Anardu 10, Orrù 11, Ruggeri S. 7, Vacca 9, Melis A. 16, Murtas 2, Follesa F. 4, Follesa A., Mancosu 1, Cau F.. Allenatore Mulas Stefano.

Arbitri: Ambu Gianluca e Ciampelli Nicolò.



U16 F – IL SAN SALVATORE CONQUISTA IL TITOLO REGIONALE 2018/19

Share

Selargius, 02 Mag. 2019

 

Un altro risultato positivo del Basket San Salvatore nel settore giovanile.
Infatti nell’ultima giornata della regular season, le ragazze allenate dal duo
Staico-Bacchiddu, regolano le padrone di casa del Basket ’90.

La partenza non è delle migliori, le sassaresi sembrano a proprio agio tra
le mura di casa e tentano la fuga, ma la reazione delle giallo-nere arriva
chiudendo il primo quarto sotto di due. La seconda frazione, molto equilibrata,
vede le due formazioni rispondersi colpo su colpo, le selargine arginano il
leggero svantaggio andando al riposo lungo in perfetta parità. Alla ripartenza
Pandori e compagne scendono in campo con un atteggiamento diverso, con
personalità prendendo in mano il pallino del gioco, scavando minuto dopo minuto
un importante solco, che le vedrà in vantaggio di 12 lunghezze. Ma la gara non
è ancora in cassaforte. Negli ultimi 10 minuti le padrone di casa riprendono
fiducia accorciando il distacco fino a una sola lunghezza 55-56 a pochi secondi
dal termine. Ma nel valzer finale dei tiri liberi, la mano di Cocco non trema e
alla sirena finale, il punteggio di 58 a 55 dà la vittoria e il titolo regionale alle ragazze del San Salvatore. Prestazione maiuscola per Vargiu,  MVP del match con 15 punti a segno.

 

Risultato: Basket ’90 – Basket SanSalvatore 55-58

Parziali: 16-14; 9-11; 9-21; 21-12

Tabellini:

Basket ‘90: Pinna 11, Pilo 8, Mulas 4, Augias 8, Pozzo 9, Villani 6, Scanu 6, Derudas 2, Fara 1, Simon, Cossu, Mattu. Allenatore: Bellino.


Basket San Salvatore: Uda 2, Blecic 5, Pandori 14, Vargiu 15, Cocco 6, Locci 6, Porcu 6, Zoncheddu 4, Putzolu, Abis, Alvau, Massazza. Allenatore: Staico-Bacchiddu

Arbitri

A2 F – IL SAN SALVATORE CHIUDE LA STAGIONE CON UN SORRISO

Share

Comunicato stampa N°61/2018-19

La squadra di Staico supera il fanalino di coda Medoc Forlì e chiude con 14 vittorie stagionali. Protagoniste le giovani

Selargius, 28baprile 2019

Una vittoria convincente fa calare il sipario sulla stagione del San Salvatore Selargius. Al PalaVienna, nell’ultimo impegno di una lusinghiera regular season, le giallonere hanno battuto la Medoc Forlì per 75-67, congedandosi nel miglior modo possibile dal proprio pubblico.

LA GARA – Lontane da assilli di classifica (il San Salvatore è salvo da tempo, mentre Forlì ha incassato con largo anticipo il verdetto della retrocessione in Serie B), le due squadre danno vita a una tipica gara di fine campionato. I ritmi sono alti, le difese non sempre attentissime, e il match va avanti punto a punto. Le giallonere tentano una prima accelerazione sul 16-12, ma le romagnole impattano immediatamente piazzando un break di 4-0. Un gioco da tre punti trovato da Brunetti permette comunque alle ragazze di Staico di chiudere il primo periodo in vantaggio sul 19-18.

Continua a leggere

A2 F -GIOVANI TALENTI IN VETRINA NELL’ULTIMA STAGIONALE DEL SAN SALVATORE

Share

Comunicato stampa N°60/2018-19

Dopo la sconfitta di Faenza la squadra di Staico affronta senza pressioni gli ultimi 40 minuti del campionato contro Forlì

Selargius, 26 aprile 2019

Ultima fatica della stagione per il San Salvatore Selargius. Sabato sera al PalaVienna le giallonere festeggeranno la salvezza assieme ai propri sostenitori nel match che le vedrà opposte al fanalino di coda Medoc Forlì. La squadra di coach Staico è determinata a chiudere con il sorriso, e vuole al tempo stesso riscattare lo stop esterno di mercoledì in casa di Faenza: “A tratti la prestazione di squadra è stata buona – spiega il tecnico – alla lunga, però, abbiamo finito con l’accusare la loro supremazia a rimbalzo. Abbiamo concesso troppi secondi tiri e non siamo quasi mai riusciti a dar sfogo alla transizione. Le chiave della sconfitta sta soprattutto in questo particolare tecnico”. Il San Salvatore, però, si tiene stretta la prestazione delle sue giovani: Stoichkova è stata capace di realizzare 13 punti in 15 minuti di impiego. Pinna ha fatto registrare 5 punti e 7 rimbalzi, mentre Salvemme ha trovato 4 punti personali in 3 minuti sul parquet. C’è stato spazio, infine, anche per Viola Loddo: “Sono rimasto soddisfatto dalla loro risposta – spiega il coach – hanno avuto l’opportunità di mettersi in mostra, e altre possibilità le avranno di certo nella sfida di sabato”. Libera da pressioni di classifica (i playoff sono ufficialmente irraggiungibili a causa degli scontri diretti sfavorevoli sia con Civitanova che con il Cus), la compagine selargina metterà in mostra tutti i propri gioielli: “Ma attenzione – mette in guardia Staico – anche le giocatrici esperte saranno determinanti, perché avranno il compito di tracciare la strada per le compagne più giovani. Non siamo ancora in vacanza. Mi aspetto una bella prestazione per gratificare il pubblico, la società e anche noi stessi”.

Continua a leggere

A2 F – IL SAN SALVATORE VOLA A FAENZA, IL PRESIDENTE MURA: “GIOCHIAMO SENZA PRESSIONI”

Share

Comunicato stampa N°59/2018-19

Penultimo impegno della regular season per la squadra di Fabrizio Staico, che cerca un’affermazione in casa della Infinity Bio di Simona Ballardini

Selargius, 23 aprile 2019

Galvanizzato dalla bella vittoria nel derby di giovedì scorso contro il Cus Cagliari il San Salvatore è pronto al lanciare la sfida alla Infinity Bio Faenza, quarta forza (in coabitazione con Palermo) del Girone Sud della Serie A2.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Marco-Mura.jpg

Il match in terra romagnola si preannuncia complicato, ma le giallonere hanno dalla loro parte l’entusiasmo per un risultato – quello contro le universitarie – atteso da alcuni mesi: “La squadra non ha digerito la sconfitta dell’andata e ci teneva particolarmente a riscattarsi – spiega il presidente Marco Mura – l’approccio iniziale lo ha dimostrato. Il Cus ha giocato un ottimo secondo quarto e ha recuperato lo svantaggio accumulato all’inizio. In altre situazioni ci saremmo disunite, invece stavolta la squadra ha tenuto botta e ha fatto sua la vittoria. Credo che abbia fatto la differenza la nostra grande voglia di vincere”. In una prestazione ottima da parte del collettivo è emerso ancora una volta il grande cuore del capitano Anna Lussu, decisiva nel finale: “Quando la squadra ha bisogno di una mano Anna non si tira mai indietro – sottolinea – è stata protagonista di un’ottima stagione, e ha sempre stretto i denti quando si è trovata in condizioni fisiche difficili. Rappresenta una fonte di ispirazione per tutte le ragazze del nostro settore giovanile”.

Continua a leggere