A2 F – IL SAN SALVATORE CHIUDE IL ROSTER PER IL 2017/18

Share

Comunicato stampa N°5/2017-18          

Il club giallo nero conferma Laccorte e aggrega alla prima squadra le giovani Loddo, Melis, Pohling e Lorusso                                          

Selargius, 10 agosto 2017

Il San Salvatore Selargius chiude il roster per la stagione 2017/18 annunciando la conferma della play/guardia classe 1990 Michela Laccorte.

Cresciuta nel settore giovanile dell’Astro Cagliari, con il sodalizio del quartiere CEP, Laccorte, è approdata fino alla Serie A2. Nell’estate del 2015, quindi, ha ricevuto la chiamata del San Salvatore Selargius, dove ha avuto modo di farsi apprezzare nelle ultime due stagioni guadagnando la fiducia di staff tecnico e società, che hanno deciso di affidarle, per il terzo anno di fila, un ruolo importante nel roster: “La scelta di restare al San Salvatore – dice Laccorteè stata dettata dalla fiducia che la società ha riposto in me, ma anche dalla serenità e al contempo dalla professionalità che ho riscontrato in un ambiente quasi familiare. Spero di essere sempre più utile alle sorti della squadra e di togliermi tante soddisfazioni. I play off? E’ giusto essere ambiziosi – aggiunge – e non nascondo che sarebbe bello arrivarci. Ma l’importante è partire con i piedi per terra e lavorare duramente, poi il resto si vedrà in corso d’opera”. In chiusura, un doveroso pensiero all’amica Laura Palmas, che dopo 21 anni ha deciso di lasciare il club giallo nero: “Colgo l’occasione per fare un grosso in bocca al lupo alla mia amicona Laura “Palmer” – conclude – che nella prossima stagione vestirà la maglia dell’ Astro, società in cui io sono cresciuta. Non ho alcun dubbio sul fatto che si troverà benissimo”.

Oltre alla conferma di Laccorte, il San Salvatore rende noto l’inserimento in pianta stabile nella prima squadra di quattro giovani promesse del settore giovanile: si tratta della playmaker Viola Loddo (classe 2001), delle guardie Giulia Melis (2001) e Chiara Pohling (2000) e dell’ala Sara Lorusso (2000). Tutte e quattro hanno avuto modo, nel corso degli anni, di conquistare svariati titoli regionali con la canotta del San Salvatore, partendo dall’Under 13 fino ad arrivare all’Under 20. “La nostra missione principale rimane sempre quella di valorizzare il nostro vivaio – dice il presidente Marco Murauna vera e propria eccellenza del club che, nel corso degli anni, ha saputo affermarsi come uno dei più importanti, sia dal punto di vista tecnico che qualitativo, di tutta la Sardegna. Sono certo che Loddo, Melis, Pohling e Lorusso sapranno dire la loro anche in Serie A2, ricalcando le orme di Mura e Pinna.”

Agenzia Uffici Stampa Directa Sport

85 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *