A2 F – LAURA PALMAS SALUTA IL SAN SALVATORE

Share

Comunicato stampa N°4/2017-18          

Dopo 21 anni si dividono le strade del club giallo nero e di Laura Palmas: “Sarò sempre una grande tifosa”                                           

Selargius, 9 agosto 2017

Il San Salvatore Selargius comunica che Laura Palmas non farà parte del roster della prima squadra per il campionato di Serie A2 Femminile 2017/18. Tutto il club, a cominciare dal presidente Marco Mura fino al coach Fabrizio Staico, desiderano rivolgere un ringraziamento e un grande in bocca al lupo a Laura, che si appresta a intraprendere un’avventura in un nuovo club dopo aver difeso per ben 21 anni i colori del San Salvatore.

Questo il saluto di Laura Palmas: “Dopo esser entrata nel Guinness dei primati grazie ai miei 21 anni con la stessa maglia, ho deciso di levarmi di torno e fare una nuova esperienza! Anche perché, dalla piccola “Lauretta” che ero, sono diventata una delle vecchiette della squadra, e questo mi fa un po’ impressione!

Scherzi a parte, ho preso questa decisione per diversi motivi, e sicuramente non a cuor leggero: per me il San Salvatore è stata una seconda famiglia, grazie alla quale ho conosciuto quelle che sono le mie principali amicizie.

Le persone da ringraziare sono davvero tantissime: dal mitico signor Cinus, a tutti i dirigenti che si sono susseguiti, quelli che ancora fanno parte del San Salvatore e quelli che invece non ci sono più!

I vari allenatori, in particolar modo Barbara Salis che è stata mia allenatrice per 9 lunghi anni e Fabrizio Staico, diventato anche un mio caro amico. Grazie a lui ho iniziato a giocare con le ragazze più grandi, sono entrata in prima squadra e ho vissuto due splendide promozioni, emozioni indelebili!

Le compagne di squadra sono davvero tante, sarde e non, e mi hanno tutte regalato momenti bellissimi!

Saluto tutto il mondo del San Salvatore, e faccio il mio in bocca al lupo per il prossimo anno. Sarò una grande tifosa!” 

Agenzia Uffici Stampa Directa Sport

74 Visite totali, 2 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *