A2 F – E’ MASIC IL SECONDO RINFORZO DEL SAN SALVATORE

Share

Comunicato stampa N°2/2017-18

Il club giallo nero aggiunge al roster la guardia croata, già protagonista due stagioni fa in Sardegna con la Virtus Cagliari

Selargius, 27 luglio 2017

Secondo arrivo in casa San Salvatore Selargius: dopo la firma di Fabbri, il club giallo nero è lieto di comunicare l’ingaggio della giocatrice croata Mia Masic, proveniente dalla formazione francese del Le Havre.

Nata a Rijeka il 4 aprile del 1993, Masic è una guardia mancina di 180 centimetri, che in virtù della sua fisicità e del suo atletismo può all’occorrenza essere schierata anche in posizione di ala piccola. Cresciuta nelle file del Kvarner Rijeka, squadra di Serie A1 croata, ha iniziato a segnalarsi all’attenzione degli osservatori nella stagione 2012/13, quando – con numerose prestazioni di livello – ha ottenuto la convocazione nella nazionale maggiore per la preparazione a Eurobasket. Nella stagione successiva Masic ha firmato per il Jolly Šibenik, accompagnando la squadra fino ai quarti di finale playoff con 10.3 punti, 4.2 rimbalzi e 2.1 assist di media. Numeri di spicco, che le sono valse la prima chiamata dall’Italia a opera dell’Interclub Muggia (Serie A2). Con la formazione triestina la nuova guardia del San Salvatore ha ben figurato, chiudendo la stagione con 13.2 punti di media. L’anno successivo è approdata in Sardegna, alla corte della Virtus Cagliari, dove ha conquistato la salvezza da protagonista incrementando ulteriormente le sue cifre in termini di punti (14) e rimbalzi (6). Nel settembre del 2016 è stata aggregata al roster della Famila Schio per la preparazione estiva, quindi ha optato per un’esperienza oltralpe nelle fila del Le Havre (club di NF1, terza divisione del campionato francese), con cui ha concluso il torneo a quasi di 10 punti di media.

“Si tratta di una giocatrice che ci aveva molto ben impressionati ai tempi della militanza nella Virtus – dice il tecnico del San Salvatore Fabrizio Staico – e non appena si è presentata l’occasione l’abbiamo convinta a tornare in Sardegna. Mia è un’esterna di buona fisicità, caratteristica che le consente di essere particolarmente attiva anche sotto i tabelloni. E’ in possesso di un buon tiro dalla media e lunga distanza, ma sa attaccare il canestro anche mettendo palla per terra. Inoltre ci hanno sempre colpito le sue buone attitudini difensive e la sua professionalità. Siamo certi che sia la giocatrice giusta per noi”.

Agenzia Uffici Stampa Directa Sport

71 Visite totali, 2 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *