UN SELARGIUS DECIMATO SI ARRENDE A STABIA

Share

Giallonere acciaccate ma in partita sino allo scadere

Staico: “La strada per la salvezza è tutt’altro che in discesa”

 Selargius, 31 marzo 2015

San Salvatore Selargius (fase di gioco)Ancora tutto da conquistare in casa San Salvatore. La sconfitta col Castellamare di Stabia, arrivata sabato in trasferta, ha rallentato il processo di avvicinamento delle giallonere alla quota salvezza. Otto punti potrebbero infatti considerarsi un bottino pregevole, se tutte le avversarie non corressero alla stessa maniera. “E’ una seconda fase meno agevole del previsto – commenta il tecnico del San Salvatore Fabrizio Staico – a parte Muggia, che ha due soli punti in classifica, ci sono ben quattro squadre nel giro di pochi punti”. Tanto più che Biassono, che tanto aveva faticato nella prima fase, sembra aver trovato in questo finale di stagione la quadratura del cerchio. “Sarà il nostro prossimo avversario e in via Vienna fu capace di infilare sei triple nella prima frazione – continua Staico – le ragazze devono comunque sapere che da qui alla fine non ci saranno gare scontate. Anzi, con tutta probabilità, la matematica arriverà soltanto all’ultima giornata”. Intanto la squadra ha pagato a Stabia la panchina cortissima, che ha permesso di utilizzare sul parquet appena sei elementi del roster. “Abbiamo fatto il massimo – conclude l’allenatore del San Salvatore – ora ricarichiamo le pile e ripartiamo determinate per il rush finale di una stagione fin qui poco fortunata”.

 TRUST RISK C. MARE STABIA – SAN SALVATORE  SELARGIUS 58-50

Trust Risk Group Stabia: Potolicchio 21, De Rosa ne, D’Avolio 3, Carotenuto, Papetti ne, Gallo 3, Moretti, Minervino 8, Gemini, Voynova 14, Calamai 9. All. Fabrizio Belfiore.

Basket San Salvatore: Rozenberga 9, De Pasquale 14, Lussu 3, Angius ne, Rosellini 11, Astero ne, Palmas ne, Di Costanzo 9, Dell’Olio 4, Cavallini ne. Allenatore. Fabrizio Staico.

Arbitri: Rebecca Di Marco e Fabio Ferretti.

Parziali: 19-17; 31-30; 45-43; 58-50.

605 Visite totali, nessuna visita odierna

SCONTRO AL VERTICE PER IL SAN SALVATORE

Share

Le selargine faranno visita alla co-capolista Castellamare di Stabia 

Staico: “Squadra sul pezzo sin dai primi minuti della partita”

Selargius, 27 marzo 2015

San Salvatore Selargius (fase di gioco)All’andata segnò il primo inatteso ko salvezza. Scivolone che fece accendere nell’entourage giallonero più di un campanello d’allarme. Dopo un intero girone d’andata, buone prestazioni, qualche calo d’intensità, ma soprattutto otto preziosi  punti in classifica,  la gara di domani (15,30) con la Trust Risk Group Stabia diventa invece una normale sfida di campionato. Le due squadre sono appaiate, con Albino e Carugate, sul gradino più alto della graduatoria. Muggia a parte, la distanza con Biassono e Viterbo è però soltanto di due lunghezze. Ragion per cui, gli eventuali punti fuori casa di domani sarebbero accolti con estrema soddisfazione. “Al di là della classifica vorrei vincere, perché la sconfitta dell’andata non mi è proprio andata giù – dice Fabrizio Staico, tecnico del San Salvatore – ricordo una prestazione incolore delle mie ragazze soprattutto dal punto di vista difensivo, con la squadra molle al punto da  concedere 25 punti soltanto nei primi 10′ di gioco”. In quel match, ci furono poi segnali di ripresa, ma tutto arrivò troppo tardi. “E’ il solito problema – continua il coach del San Salvatore – per vincere le partite occorre dare un preciso segnale alle avversarie fin dalla prima palla a due”. La speranza è intanto quella di veder riaffiorare almeno la prestazione “monstre” di Rozemberga, che nel match di via Vienna mise a referto la bellezza di 38 punti personali. “Mi accontenterei delle sue giocate e di una buon prova di Dell’Olio e Di Costanzo – conclude Staico – perché per conquistare due punti domani, contro una squadra così ben organizzata vicino a canestro, ci vorrà una grande prova di maturità da parte di tutte”.

558 Visite totali, nessuna visita odierna

VITTORIA FONDAMENTALE IN CHIAVE SALVEZZA

Share

Le selargine superano il Fassi Albino e volano al primo posto in classifica  

Staico: “Più di altre volte una vittoria di tutte”

 Selargius, 13 marzo 2015

Vittoria fondamentale, in chiave salvezza, per il San Salvatore Selargius. La formazione di Fabrizio Staico ha fatto sua la gara interna contro la Fassi Albino, raggiungendo così quota 8 punti, bottino utile a guardare con serenità e fiducia alla restante parte del torneo. In via Vienna non è stata una gara semplice. Sempre avanti nel punteggio, le giallonere hanno applicato quanto chiesto dal coach in settimana, determinazione e voglia, salvo poi rischiare l’aggancio delle avversarie sul finale. “Siamo andate bene in difesa e benino in attacco – ha detto nel dopo gara il tecnico del San Salvatore – la squadra è stata capace di lasciare poco spazio nelle soluzioni offensive alle avversarie, questo è un bel segnale da parte del gruppo”. Con 17 punti di vantaggio è stato certo facile dare più spazio a chi gioca meno. “Ma deve essere chiaro che tutti i minuti sono importanti – conclude Staico – rendere tutte protagoniste non è mai facile. Oggi, più di altre volte,  è stata una vittoria di tutte”. Per la telecronaca della gara, con commento di Fabio Frongia, è sufficiente cliccare su www.directasport.it.

SAN SALVATORE  SELARGIUS – FASSI ALBINO 70-62

Basket San Salvatore: Rozenberga 22, De Pasquale 16, Lussu 9, Angius 2, Rosellini 5, Astero, Palmas 2, Di Costanzo 7, Dell’Olio 7, Cavallini ne. Allenatore. Staico.
Fassi Albino: Sozzi, Celeri ne, Racchetti 5, Locatelli 5, Fumagalli 17, Scarsi 2, Isacchi 5, Carrara , Lussana 7, Vorlova 16, Marulli 5. Allenatore: Nazareno Lombardi.
Arbitri: Marco Marsico e Gianluca Cassiano di Roma
Parziali: 12-12;  37-27;  56-39;  70-62.

581 Visite totali, nessuna visita odierna

CONTRO ALBINO PER IPOTECARE LA SALVEZZA

Share

Le selargine impegnate, domani alle 16, in un importante match casalingo

Staico: “Invito al massimo impegno, occhi puntati della società”

Selargius, 13 marzo 2015

Lucia Di Costanzo (San Salvatore Selargius)Inutile negarlo, nella gara di domani (ore 16, via Vienna) contro la Fassi Albino risiede una bella fetta di salvezza. Ne è consapevole il San Salvatore Selargius che, dopo lo stop imposto sette giorni fa dal Viterbo, vuole a tutti i costi ripartire. “Porto ancora una buona dose di delusione da quella gara – ammette Fabrizio Staico, tecnico del San Salvatore – ho la certezza che in quell’occasione le mie ragazze non abbiano dato il cento per cento”. Ecco perché, gioco forza, è lecito aspettarsi il massimo impegno da parte del gruppo per il prossimo match di scena in via Vienna. “Sarà una gara utile, oltre che per la classifica, anche per capire su chi poter fare affidamento per il futuro – aggiunge il tecnico delle giallonere – la società sta già lavorando alacremente dietro la scrivania. Ecco perchè invito le mie ragazze a scendere in campo con la massima concentrazione”.  Le avversarie? ”Un gruppo di qualità sorretto da almeno due elementi di costanza e valore – conclude Staico – ma la mia squadra non è da meno. Mi aspetto quantomeno una convincente prestazione”.

416 Visite totali, nessuna visita odierna

NIENTE POKER PER IL SAN SALVATORE

Share

Le selargine escono sconfitte dal match esterno sul campo di Viterbo

Staico: “Avviso ai naviganti: il campionato non è ancora finito”

Selargius, 10 marzo 2015

Anna Lussu (San Salvatore Selargius)Brutta, scarica, a tratti irriconoscibile. La formazione del San Salvatore ha ceduto sul parquet di Viterbo due punti che avrebbero potuto tenere immacolato il cammino salvezza. Per Lussu e compagne, reduci da una lunga trasferta tra macchina e aereo, una gara improponibile soprattutto lontano da canestro. Dopo una prima parte di match segnata da piccoli strappi, le esterne giallonere hanno infatti iniziato a vacillare al tiro, mentre dall’altra parte l’ex Yordanova, giocava a sua maniera, in modo semplice ma decisamente più efficace, scrivendo pian pianino il parziale che ha ucciso la partita. A segnare in negativo il match, anche l’approccio mentale e difensivo delle ospiti, prive di quella cattiveria agonistica ammirata più volte in via Vienna. “Sono deluso dall’atteggiamento delle mie ragazze – dice senza sconti il tecnico del San Salvatore Fabrizio Staico – non vorrei che qualcuna credesse di essere già in vacanza. Il campionato non è ancora finito”.

VITERBO – SAN SALVATORE  SELARGIUS 61-47

Defensor Viterbo: Yordanova 25, Chimenz 11, Riccobono, Orchi ne, Raiola, Romagnoli 7, Puggioni ne, Bernardini, Mancabelli 9, Viviani 4, Ndiaye, Spirito 5. Allenatore. Carlo Scaramuccia
Basket San Salvatore
: Rozenberga 10, De Pasquale 3, Lussu 4, Angius, Rosellini 11, Astero, Palmas, Di Costanzo 14, Dell’Olio 5, Cavallini ne. Allenatore. Fabrizio Staico
Arbitri: Alessio Dionisi di Fabriano (AN)  e Valeria Lanciotti di Porto San Giorgio (FM.)
Parziali: 13-11; 29-21; 51-31; 61-47.

384 Visite totali, 1 visite odierne

A CACCIA DEL POKER SUL PARQUET DI VITERBO

Share

Le selargine, desiderose di allungare la striscia, incroceranno in terra

laziale l’ex Roksana Yordanova e l’algherese Jessica Porcu  

Staico: “La bulgara professionista seria ed esemplare”

 Selargius, 6 marzo 2015

Ada De Pasquale (San Salvatore Selargius)Classico avversario da prendere con le pinze, perché senza l’acqua alla gola e costituito da interessanti individualità. Sarà la Defensor Viterbo la prossima avversaria del San Salvatore Selargius nella serie A2 femminile. Le ragazze allenate da Carlo Scaramuccia hanno quattro punti in classifica, figli della  convincente vittoria con Muggia nella gara d’apertura della poule retrocessione e del successo di misura conquistato sette giorni fa contro Albino. Nel loro cammino le laziali hanno però anche inciampato con Biassono e Carugate. “E’ una squadra in salute, che certamente potrà mettere in campo un quintetto competitivo – dice il tecnico del San Salvatore Fabrizio Staico – nel roster vedo individualità di rilievo, come Roksana Yordanova, una professionista esemplare che qui a Selargius ha lasciato un ottimo ricordo”. Il San Salvatore, dal canto suo, ha da migliorare un già prestigioso  record, quello di tre vittorie consecutive. Successi che stanno riportando il termometro dell’entusiasmo su temperature accettabili. “Finalmente stiamo bene anche noi – conclude il coach giallo nero – abbiamo ritrovato il sorriso e con esso anche le vittorie. Adesso è il momento di continuare su questa strada, spingendo se possibile, ancora di più sull’acceleratore per evitare brutte sorprese proprio nel finale di stagione”.

432 Visite totali, 1 visite odierne

TRIS DI VITTORIE PER IL SAN SALVATORE

Share

Al grido “forza Manu” le selargine frenano la corsa della capolista Carugate

Staico: “Gara di qualità, ma abbiamo vinto soprattutto fuori dal campo”

Selargius, 1 marzo 2015

Sofferta, e per questo ancora più bella. La vittoria sul Basket Carugate è il miglior epilogo di una giornata di sport e solidarietà. Prima della contesa contro la capolista del girone G il sodalizio di via Vienna era riuscito nell’intento di accentrare enorme attenzione attorno alle dinamiche relative alla donazione del midollo osseo. Un banchetto allestito ad hoc dalla A.D.M.O, una presentazione delle squadre atipiche e una lunga intervista ai responsabili del centro trapianto regionale del Binaghi sono serviti a sensibilizzare i tifosi sull’importanza della donazione, oggi ancora più sentita in virtù delle difficoltà attraversate del suo amato capitano Manuela Tinti. La gara è così passata in secondo piano, anche se il confronto è stato tra i più godibili giocati quest’anno sul parquet di Selargius. “Una gara di qualità, vinta soprattutto fuori dal campo – ha detto a fine gara il tecnico Fabrizio Staico, che volontariamente si è però voluto sottrarre dall’analizzarne i contenuti. “Ringrazio la società, in particolare Marco Mura – ha aggiunto il coach del San Salvatore – la stampa delle cento magliette è anche opera sua”. Il pensiero e la dedica per questa vittoria corrono veloci su Manuela. “Forza Manu – conclude Staico – questa vittoria è per te e per la tua battaglia, che vincerai a mani basse come hai sempre fatto sul campo”. La telecronaca della gara, con tutti i suoi contenuti extrasportivi, sarà presto online su www.directasport.it. Il commento è affidato a Mauro Farris.

SAN SALVATORE – BASKET CARUGATE 69-66

Basket San Salvatore: Rozenberga 10, De Pasquale 23, Lussu 10, Angius ne, Rosellini 16, Astero ne, Palmas, Di Costanzo 5, Dell’Olio 5, Cavallini ne. Allenatore. Fabrizio Staico

Castel Carugate: Casartelli 2, Cagner 13, Stabile 9, De Gianni 5, Robustelli 7, Giunzioni 13, Frantini 13, Colombo 2, Minervino 2, Gastaldi. Allenatore. Luigi Cesari.

Arbitri: Marco Guarino di Campobasso ed Emmylou Mura di Cagliari.                                                                           
Parziali
: 19-20;  32-40;  51-51;  69-66.

447 Visite totali, nessuna visita odierna