C’È UNA SOLA SQUADRA IN CAMPO

Share

CAMPIDANESI IMPRENDIBILI DETTANO LEGGE NEL PRIMO DERBY STAGIONALE

Selargius, 27 ottobre 2013        Scarica il comunicato stampa n. 13 in formato PDF

Una mamma per amica. Selene Perseu fa il possibile affinché la primogenita
Sara Angius possa gonfiare la retina. A fine gara la diciassettenne selargina
risulterà essere l’unica fra le locali a non aver lasciato il segno sul referto, ma
la gioia di aver condiviso per la prima volta insieme il campo non ha eguali. E il
sogno del quadretto familiare si realizza nel corso di una serata in cui alle giallo
nere riesce di tutto. Appena entrata in campo, per esempio, la quindicenne
Claudia Canalis non ci pensa due volte a realizzare da tre punti. Magie di un
derby a senso unico in cui la Mercede Alghero deve fare i conti con i ritardi
della preparazione. E anche con un’avversaria che sta facendo della velocità e
della resistenza una peculiarità distruggente. E così si spiega anche quel
parziale di 22 a 0 maturato a favore delle locali a cavallo tra la fine del secondo
quarto e l’inizio del terzo. Da quel momento il quintetto secondario (Cavallini,
Nordio, Perseu, Angius e Canalis ) ha l’opportunità di gestire il 42% della gara
complessiva, impedendo al clan catalano di rifarsi sotto, al contrario di quanto
accadde nel match inaugurale di due settimane fa.

Continua a leggere

574 Visite totali, nessuna visita odierna

STAICO: “IN CASA NON SI FA SCONTI A NESSUNO”

Share

Cresce l’attesa per il derby di domani contro la Mercede Alghero

Selargius, 25 ottobre 2013   Scarica il comunicato stampa n. 12 in formato PDF

SELARGIUS. Non ingannino le prime due giornate senza vittorie. E soprattutto
non si pensi che il derby tra il San Salvatore Selargius e la Mercede Alghero in
programma domani (ore 19.30, via Vienna) possa regalare meno clamore di
altri. Contro la squadra di Claudio Cau sarà partita vera, dal primo all’ultimo
minuto. Le catalane arrivano in via Vienna in palese ritardo di preparazione.
Costruita alla vigilia del torneo, la formazione ospite avrà certamente bisogno
di tempo per rendere al meglio, ma può vantare tra le sue fila elementi di
grande spessore tecnico e umano. “Inutile girarci attorno, la squadra c’è –
avverte il tecnico del San Salvatore Fabrizio Staico – forse gli servirà qualche
altra settimana per trovare la forma migliore ma gente come Farris e Zanardi
sono in grado di cambiare qualunque partita”. L’anno passato la formazione
algherese subì, al cospetto delle giallonere, due sconfitte, ma la situazione fu
fortemente condizionata dalle motivazioni in campo. “Erano in alto in classifica
e i nostri due punti servivano poco al loro cammino – continua il coach –
quest’anno, poi, hanno una giocatrice di grande prospetto, come Delia
Gagliano”. Natali ad Alghero, il giovane prodotto del vivaio arriva
dall’esperienza ad Anagni insieme a Carla Spiga e ha messo a segno, nelle due
gare fin qui disputate, una media di 11 punti, non male per un’atleta di appena
16 anni compiuti . “Mi aspetto voglia di rivincita e meno errori rispetto a
Muggia, soprattutto in contropiede – conclude Staico – è un derby e il clima
sarà teso sin dalle sue battute iniziali, ma dobbiamo far punti, quindi non si fa
sconti a nessuno”.

525 Visite totali, nessuna visita odierna

LE AMBASCIATRICI DI SARDEGNA IN PIAZZA UNITÁ D’ITALIA A TRIESTE

Share

Scarica il comunicato stampa n. 11 in formato PDF

Alla vista di una città dall’appeal inconfondibile anche i musi più lunghi si sono
dovuti ritrarre. Il bello della comitiva giallo nera è anche questo: la sconfitta
brucia ma il sapore magico di una trasferta non deve essere completamente
condizionato dai venti minuti effettivi di gioco. Approfittando della giornata
gradevole e con l’orologio sempre in vista per evitare ritardi con il volo del
rientro che le attendeva, la simpatica decina, scortata da allenatori (Fabrizio
Staico, Roberto Frau) e dirigenti (Gabriele Cinus, Alberto Saba) ha dato un
tocco di colore alle vie del centro storico triestino. Tappa obbligata la maestosa
Piazza Unità d’Italia con i caratteristici palazzi che la delimitano. Un’occasione
per avvertire le peculiarità di una comunità attratta dalle culture mediterranee
ma che non può fare a meno delle radicate influenze promananti dall’Europa
centrale. Durante la fugace apparizione le atlete appaiono gaie e spensierate
come confermato dall’adolescente Sara Angius: “La passeggiata per le vie di
Trieste è stata interessante – ha detto – purtroppo non c’è stato il tempo per
visitare a fondo tutte le sue bellezze. Però l’ aver attraversato Piazza Unità
d’Italia è stato per noi un momento davvero emozionante. Le condizioni
climatiche sono state clementi ed infatti avevamo addosso solo tuta e felpa.
Personalmente mi diverto sempre in queste situazioni, quando sto assieme alle
mie compagne rido fino a stare male, ormai ci ho fatto l’abitudine”.
Il fido striscione che evoca la terra natia è stato srotolato con orgoglio e
soddisfazione e le foto di rito ne sono la piacevole conseguenza. Ma le righe
sono subito da ricomporre, le turiste si trasformano nuovamente in atlete, si
ritorna a casa per preparare il derby di sabato prossimo. Continua a leggere

595 Visite totali, 1 visite odierne

NIENTE DA FARE SUL PARQUET DI MUGGIA

Share

Per la formazione di staico prima resa stagionale lontano dall’isola

Selargius, 19 ottobre 2013      Scarica il comunicato stampa n. 10 in formato PDF

MUGGIA. Arriva dal parquet di Muggia la prima sconfitta stagionale del San Salvatore Selargius nella serie A2 femminile di basket. La formazione allenata da Fabrizio Staico ha giocato in terra rivierasca una partita gagliarda, almeno fino alle sue battute finali, quando la stanchezza del quintetto base e il gran ritmo imposto dalle padrone di casa hanno fatto la differenza. In avvio le campidanesi sono brillanti nel collettivo, meno nelle giocate singole, con tanti errori in contropiede.
Dall’altra parte è invece un’Annalisa Borroni semplicemente immarcabile a dettar legge sul
parquet. Pian pianino Muggia trova però la forza di allungare, fino al massimo vantaggio (11 punti) a soli 120’’ dalla sirena finale, dopo che le sarde erano riuscite a riaccorciare fino al -1 (a 5’ dalla fine) e un botta e risposta Brunelli-Borroni da dietro l’arco faceva immaginare un finale spalla a spalla. Coi giochi ormai fatti e le energie al minimo la squadra sarda si è invece affidata alle triple di Yordanova e Visconti ma le gambe, ormai scariche, non hanno permesso neppure di centrare il ferro arancione. Finisce 68-57, con il San Salvatore che ha avuto comunque la conferma di potersela giocare con chiunque. “Abbiamo disputato un buon match – il commento a caldo di Fabrizio Staico – peccato per il primo quarto, dove avremmo certamente potuto ottenere un vantaggio maggiore. Male invece, per i troppi rimbalzi offensivi concessi alle nostre avversarie”.

IL TABELLINO:
QUERCIAMBIENTE MUGGIA – SAN SALVATORE SELARGIUS 68-57
Querciambiente Muggia: Meola 3, Borroni 24, Cergol, Castelletto 4,
Romagnoli 12, Palliotto 7, Fragiacomo 6, Capolicchio 12, Rosin ne, Richter
ne. Allenatore: Mauro Trani.
Basket San Salvatore Selargius: Yordanova 8, Lussu 11, Perseu, Angius
ne, Brunelli 11, Canalis ne, Tinti 10, Visconti 17, Nordio, Dessì ne.
Allenatore: Fabrizio Staico.
Arbitri: Balducci e Almerigogna.
Parziali: 17-17; 30-28; 47-41

533 Visite totali, nessuna visita odierna

ECCO A VOI LE NUOVE GIALLONERE D’ASSALTO

Share

AVVIO DA INCORNICIARE, TENUTA SODDISFACENTE CON IL CONTRIBUTO DI TUTTE

Selargius, 13 ottobre 2013    Scarica il comunicato stampa in formato PDF

Se le atlete del clan selargino si fossero trovate a Cape Canaveral lo Space Shuttle sarebbe crepato d’invidia per quel loro superbo slancio verticale che in definitiva ha dato l’impronta decisiva al match. Come astronaute ben addestrate, le impavide paladine di casa si sono librate in volo come se si conoscessero da anni luce. L’atterraggio sul pianeta terra è stato invece più rischioso anche se le valmadresi si sono trovate sempre ad inseguire prima con punteggi da brividi (42 – 21), poi con scarti meno spaziali (57 – 51). Il progetto sperimentale congegnato da coach Fabrizio Staico ha previsto l’innesto di tutta la panchina che, ad intermittenza, ha condiviso momenti gratificanti con porzioni del quintetto stellare. In un colpo solo e già alla prima di campionato il chiassoso e festante popolo giallo nero, che annoverava anche la “pensionata” Stefania D’Arenzo, ha potuto vedere in azione sia gli ultimi tre acquisti, sia le piccole tutto pepe provenienti dalle under come Claudia Canalis e Sara Angius. Dopo una manciata di secondi capitan Tinti predispone la marcia orbitale che viene subito assecondata da Yordanova e Brunelli con due triple consecutive (8-0). A spezzare il digiuno lombardo ci pensa Scudiero (12 – 2) ma Tinti, Lussu e Visconti rincarano la dose (20 – 3). Durante questo paradisiaco assolo del team campidanese si vedono numeri poliedrici con passaggi ben articolati, conclusioni da tutti i punti cardinali e dalle distanze più disparate. Nel secondo quarto scende in campo Selene Perseu che si fa notare per un pregevole assist su Brunelli (28 – 11). Poi fa il suo esordio ufficiale con la canotta di casa anche Elena Nordio che prima dalla lunetta e poi sotto il vetro realizza quattro punti di fila (35 – 14). Nel frattempo trova spazio Claudia Canalis, classe 1998 e poi si rivede in campo anche Giuditta Cavallini per la sua storica prima in A2 dopo essere stata nel roster che salì di categoria due anni fa. Ad una manciata di secondi dal riposo Sara Angius, classe 1996 e primogenita di Perseu ,viene spedita sul parquet. Continua a leggere

547 Visite totali, nessuna visita odierna

AL VIA LA NUOVA STAGIONE GIALLONERA

Share

Il resoconto della conferenza stampa di presentazione

Selargius, 7 ottobre 2013    Scarica il comunicato stampa n. 6 in formato PDF

UNA SOCIETÁ STRARIPANTE DI ATLETI

Dietro l’ammiraglia femminile che si è fatta conoscere a stampa e tifosi pulsa un cuore giallonero vivacissimo che vanta un settore giovanile tra i più floridi d’Italia. Il Basket San Salvatore ha sete di spazi e per dar sfogo a centinaia di ragazzi e ragazze gli impianti canonici non bastano più. D’altronde il club di viale Vienna è l’unico in Sardegna (assieme all’Antonianum Quartu) a seguire tutte le under maschili e femminili.

La dirigenza selargina approfitta della presenza dell’assessore allo sport cittadino Sandro Porqueddu per rinnovare e saldare ancora di più l’ottimo rapporto con l’istituzione comunale. E lo stesso esponente della giunta ha fatto intendere che qualcosa si smuoverà affermando che questa società sportiva rappresenta “l’orgoglio di Selargius”. Belle parole arrivano anche dal presidente della FIP Sardegna Bruno Perra, altro gradito ospite della conferenza.

Il_banco_delle_autorità_(Foto_Lorenzo_Fais)

Continua a leggere

861 Visite totali, nessuna visita odierna

AL VIA LA NUOVA STAGIONE GIALLONERA

Share

Sabato la presentazione ufficiale a tifosi e organi di stampa

Selargius, 2 ottobre 2013         

Sabato 5 ottobre, alle ore 11,00, nella palestra dell’impianto comunale del
basket, in via Vienna 2 a Selargius, si terrà la conferenza stampa di
presentazione del San Salvatore Selargius edizione 2013/2014, pronta a
cimentarsi per la seconda stagione consecutiva nella Serie A2 femminile di
basket.
Le novità. Rosa in gran parte confermata rispetto alla passata stagione. I volti
nuovi sono quelli di Alessandra Visconti (Cus Cagliari), Greta Brunelli
(Marghera) ed Elena Nordio (S. Orsola Sassari).
Il campionato. Il torneo, suddiviso in quattro conference, prende il via il
prossimo 12 ottobre. Il San Salvatore Selargius è stato inserito nella
conference nord-est ed esordirà tra le mura amiche sabato alle 16.45 contro lo
Starlight Valmadrera, in quello che sarà a tutti gli affetti il primo scontro
salvezza.

La conferenza stampa. Alla presentazione della squadra alle testate giornalistiche prenderanno parte il presidente del Coni Sardegna Gianfranco Fara, il presidente del Comitato Regionale della F.I.P. Bruno Perra, l’Assessore allo Sport del Comune di Selargius Sandro Porqueddu, la squadra al gran completo e tutto lo staff tecnico e dirigenziale.

Grazie per l’attenzione.

561 Visite totali, nessuna visita odierna