A2 F- TECHFIND CORSARA A VITERBO

Share

Comunicato stampa N°37 2019-20Con un secondo tempo di ottimo livello le giallonere si impongono in casa della Belli: finisce 53-64

Selargius, 18 gennaio 2020

Colpaccio esterno della Techfind San Salvatore, che nel 17esimo turno del campionato di A2 si impone al PalaMalè di Viterbo conquistando la settima vittoria stagionale. Dopo un primo tempo non troppo brillante le giallonere sono riuscite a cambiar passo nella seconda frazione, aggiudicandosi con pieno merito il successo sul 53-64. A trascinare le ragazze di Restivo ci ha pensato soprattutto il capitano Arioli, top scorer di squadra con 19 personali.

LA GARA – La sfida si rivela piuttosto complicata in avvio. Il San Salvatore è titubante e fatica a entrare nel vivo della gara, mentre Viterbo aggredisce difensivamente e alla prima sirena è avanti di 5 con Cutrupi sugli scudi (alla fine farà registrare una prova-monstre da 21 punti e 18 rimbalzi). Nel secondo periodo la Techfind scivola indietro anche di 13 lunghezze (31-18), poi coach Restivo ordina una difesa a zona 3-2 che consente a Pertile e compagne di assorbire il momento di difficoltà. Il San Salvatore riprende a macinare gioco anche nella metà campo offensiva e si porta a contatto grazie a un break di 11-2 negli ultimi 3 minuti e mezzo della frazione (canestro di Pandori per il 33-29). Continua a leggere

A2 F – LA TECHFIND CERCA IL BLITZ A VITERBO

Share

Comunicato stampa N°36 2019-20Dopo l’onorevole sconfitta contro la capolista La Spezia le giallonere fanno visita al vice fanalino di coda del torneo

Selargius, 17 gennaio 2020

A oltre un mese di distanza dall’ultimo impegno fuori dai confini dell’Isola, la Techfind San Salvatore prepara le valigie con destinazione Viterbo, dove sarà di scena nel 17esimo turno del campionato di Serie A2.

In casa del vice fanalino di coda del torneo le giallonere cercheranno di riprendere il cammino interrotto sabato scorso, quando è arrivata una sconfitta – pur onorevolissima – contro la corazzata La Spezia: “La squadra si è espressa molto bene – commenta coach Restivo – ed ha saputo ritrovare un discreto feeling con il canestro. Come ammesso dallo stesso Corsolini, la differenza l’hanno fatta soprattutto alcuni loro singoli, capaci di mostrarsi freddi e lucidi nei momenti chiave. Noi, invece, abbiamo commesso 2 o 3 errori in più che ci sono costati la partita. Ciò non toglie comunque nulla alla bontà di una prestazione che è stata ottima sia dal punto di vista offensivo che difensivo. Abbiamo fatto un grande sforzo sulle loro lunghe, cercando il più possibile di allontanarle da canestro. E questo è successo anche nel momento è stato scelto di schierare Pertile da numero 4. Lo spirito di sacrificio mostrato dalle ragazze la dice lunga sulla loro disponibilità”. Continua a leggere

A2 F – LA TECHFIND NON RIESCE NELL’IMPRESA CONTRO LA SPEZIA

Share

Comunicato stampa N°35 2019-20

Le giallonere lottano per tutti i 40 minuti, ma alla fine devono arrendersi alla grande vena realizzativa di Packovski (23 punti)

Selargius, 11 gennaio 2020

La Techfind San Salvatore lotta con il coltello tra i denti, ma non riesce ad avere ragione della corazzata La Spezia nel 16esimo turno del campionato di A2 Femminile. Le liguri si impongono al PalaVienna con il risultato finale di 56-68 e mantengono la vetta del Girone Sud, mentre le giallonere vedono interrompersi la piccola striscia positiva costruita tra la fine del 2019 e l’inizio del nuovo anno.

LA GARA – A dispetto degli acciacchi e delle numerose problematiche fisiche, nel primo quarto il San Salvatore riesce a tenere botta contro il più quotato avversario. Le percentuali sono alte da entrambe le parti, e il match è dominato soprattutto dagli attacchi. La tripla di Arioli regala alla Techfind il vantaggio sul 19-18, poi un break di 5-0 griffato Corradino e Templari consente alla Carispezia di chiudere avanti al primo mini intervallo (19-23). Continua a leggere

A2 F – TECHFIND A CACCIA DEL TRIS CONTRO LA SPEZIA

Share

Comunicato stampa N°34 2019-20

Dopo i confortanti successi su Ariano Irpino e Civitanova Marche le giallonere ricevono la terza forza del campionato

Selargius, 10 gennaio 2020

Le due vittorie consecutive contro Ariano Irpino e Civitanova Marche hanno restituito morale ed entusiasmo alla Techfind San Salvatore, che va a caccia del tris nella sfida di sabato contro La Spezia. L’avversario è di quelli tosti: le liguri sono infatti la terza forza del campionato, e fin qui hanno perso soltanto due incontri. Le giallonere, però, non lasceranno nulla di intentato: “Dopo la sconfitta nel derby contro la Virtus ci sembrava tutto in salita – spiega la guardia Michela Laccorte, tra le migliori in campo nel successo di sabato scorso – il gruppo però è sempre rimasto unito, e questa è stata la forza che ci ha permesso di riprendere la strada giusta. Ora è tornato il sorriso e siamo pronte a giocarcela anche contro La Spezia”.

La squadra di Restivo proverà a fare lo sgambetto a una delle formazioni più attrezzate per il salto di categoria: “Forse siamo proprio nel momento giusto per tentare questo genere d’impresa – spiega – abbiamo una gran voglia di proseguire il momento positivo e di rifarci dopo la sconfitta di misura subita all’andata (70-61 nel turno inaugurale della stagione, ndr). In settimana abbiamo lavorato tanto sulla difesa: conosciamo bene le abilità di giocatrici come Packovski, Templari e Sarni, e dovremo trovare il modo di limitarle”. Continua a leggere

A2 F – IL 2020 DELLA TECHFIND INIZIA CON UNA VITTORIA AL CARDIOPALMA

Share

Comunicato stampa N°33 2019-20

Vittoria in rimonta per la formazione selargina, che batte Civitanova Marche all’overtime e conquista il sesto successo in stagione

Selargius, 4 gennaio 2020

Inizia con una vittoria sofferta ma meritata il 2020 della Techfind San Salvatore, che batte dopo un tempo supplementare la Infa Civitanova Marche conquistando la sesta vittoria (seconda consecutiva) nel campionato di Serie A2. Dopo un ottimo inizio la formazione giallonera ha subito la difesa aggressiva delle marchigiane, ma nel finale è riuscita a impattare grazie a una miracolosa tripla di Mataloni, e poi a vincere di slancio nei 5 minuti aggiuntivi.

LA GARA – Il San Salvatore inizia con energia e, trascinato da un’ottima Pertile, guadagna presto il +6. A metà del primo periodo il tecnico ospite Scalabroni ordina una zona fronte pari che si rivela però troppo morbida nelle uscite sulle tiratrici. Dopo una piccola fase di assestamento iniziale (parziale di 6-0 per la parità a 12) la Techfind ne approfitta e, con un contro break di 13-1 garantito dalle triple di Pertile e Mataloni, vola sul +10 al primo mini intervallo (25-15).

Nel secondo periodo Civitanova Marche sistema la difesa, costringendo il San Salvatore a fallire tante conclusioni facili. Nell’altra metà campo Sorrentino è abilissima nelle situazioni di uno contro uno, e consente alla sua formazione di risalire la china fino al -2 (36-34) che manda le compagini al riposo lungo.

Al rientro in campo la gara segue, almeno inizialmente, lo stesso canovaccio: la Techfind costruisce dei tiri di buona qualità, ma fatica enormemente a realizzare. Le biancoblu si avvantaggiano dell’impasse per sorpassare e portarsi fino al 38-41, ma a questo punto subentra la leadership di Arioli, che fiuta le difficoltà delle compagne e prende in mano la situazione, propiziando il parziale che porta al controsorpasso sul 45-43. Civitanova reagisce immediatamente con la bomba di Paoletti, la Techfind resta in scia ma subisce la mazzata del buzzer beater di Pelliccetti che regala alle sue il +3 al 30’ sul 51-54.

Nelle battute iniziali dell’ultimo quarto le giallonere trovano nuove risorse da Laccorte, gran protagonista con una tripla e un canestro con fallo. Civitanova accorcia e si porta immediatamente sul -1 (61-60), quindi va in scena la sagra dell’errore: le due squadre non fanno più canestro per ben 4 minuti, poi Trobbiani pesca il piazzato del sorpasso a poco più di 60 secondi dal termine. Il San Salvatore fallisce l’opportunità del contro sorpasso con Arioli e manda in lunetta Sorrentino. L’ex CUS Cagliari allunga fino al +3 ma non la chiude, e Mataloni, a 7 secondi dal termine, trova l’incredibile tripla della parità a 64.

Nell’overtime non c’è praticamente storia: il San Salvatore vola sulle ali dell’entusiasmo: Arioli dai 6,75 m spacca definitivamente l’equilibrio, mentre i canestri di Mataloni valgono la certezza della vittoria: alla fine è 77-70 per le selargine, che girano la boa della regular season con 12 punti in cascina.

“La partita ha cambiato volto in varie circostanze – commenta Marcello Ibba, in panchina al posto dello squalificato Restivo – all’inizio abbiamo tirato molto bene approfittando anche di qualche svarione difensivo delle nostre avversarie. Nella parte centrale, invece, abbiamo sofferto, ma alla fine la squadra è riuscita a ritrovare la lucidità. Con la tripla del pareggio di Mataloni la sorte ci ha restituito ciò che ci aveva tolto in altri momenti della gara. Mi preme sottolineare lo sforzo di tutte le ragazze, a partire da Arioli, Mataloni e Laccorte: sono state fondamentali in momenti diversi della partita. La vittoria ci consente di guardare con maggior fiducia verso la zona medio alta della classifica e la vogliamo dedicare al nostro head coach Antonello Restivo”.

Techfind San Salvatore-Infa Civitanova Marche 77-70 d1ts

Techfind: Tibè 6, Arioli 9, Mataloni 14, Gagliano 14, Pertile 18, Melis ne, Laccorte 9, Mura ne, Pinna, Bungaite 2, Demetrio Blecic ne, Pandori 5. Allenatore: Ibba

Civitanova Marche: Ortolani 7, Sorrentino 30, Paoletti 16, Bocola 7, Trobbiani 4, Angeloni ne, Ceccanti 6, Binci, Cesanelli ne, Pelliccetti. Allenatore: Scalabroni

Parziali: 25-15; 36-34; 51-54; 64-64

Arbitri: Sordi e Spinelli

A2 F – UNA TECHFIND PERFETTA ABBATTE ARIANO IRPINO E CHIUDE BENE IL 2019

Share

Comunicato stampa N°32 2019-20Grande prestazione delle giallonere, che ritrovano il sorriso superando le campane al PalaVienna (70-56 il finale)

Selargius, 22 dicembre 2019

Non poteva esserci finale d’anno migliore per la Techfind San Salvatore, che supera con pieno merito Ariano Irpino al PalaVienna e si lascia alle spalle un periodo difficile e sfortunato. Il successo, giunto con il risultato finale di 70-56 rappresenta il giusto premio per la squadra di Restivo, capace di ingabbiare la quinta forza del campionato grazie a una prestazione fatta di intensità, attenzione difensiva e anche di buone percentuali sul fronte offensivo.

LA GARA – Rispetto alla sfida di mercoledì contro la Virtus, coach Restivo sceglie di schierare in quintetto Bungaite, chiamata ad arginare lo strapotere fisico dell’ex Fabbri sotto i tabelloni. L’avvio è caratterizzato da continui botta e risposta, con Ariano Irpino che serve spesso le sue lunghe in posizione profonda e ne trae vantaggio portandosi sul +4 (5-9). Con una tripla di Mataloni e un piazzato di Bungaite, però, la Techfind contro sorpassa immediatamente, anche se le ospiti riescono comunque a chiudere in vantaggio al 10’ con i punti firmati Seskute e Fabbri (14-17). Continua a leggere

A2 F- LA TECHFIND CERCA RISCATTO CONTRO ARIANO IRPINO

Share

Comunicato stampa N°31 2019-20                  

LA TECHFIND CERCA RISCATTO CONTRO ARIANO IRPINO

Dopo la sconfitta nel derby del PalaRestivo le giallonere vogliono chiudere l’anno con un sorriso

Selargius, 20 dicembre 2019

E’ la sfida interna contro Ariano Irpino a far calare il sipario sul 2019 della Techfind San Salvatore. Sabato, sul parquet di via Vienna, le giallonere cercheranno di regalarsi un sorriso dopo le ultime 3 sconfitte consecutive al cospetto di CUS, Campobasso e Virtus.

Stanchezza, infortuni e pochi allenamenti a disposizione: questi gli avversari contro i quali è chiamato a combattere coach Restivo, che nel derby di mercoledì in casa della Surgical ha visto la sua squadra giocare bene per oltre 20 minuti, ma poi spegnersi di fronte all’aggressività difensiva delle biancoblu. Il tempo di recupero, decisamente esiguo, non ha certamente agevolato il lavoro delle selargine, che – date le condizioni – cercheranno di far leva su un altro alleato: la voglia di riscatto. Continua a leggere

A2 F – ANCORA UN DERBY AMARO PER LA TECHFIND SAN SALVATORE

Share

Comunicato stampa N°30 2019-20

Terza battuta d’arresto consecutiva per il quintetto di Restivo, che cade in casa della Virtus Cagliari (64-52 il finale)

Selargius, 18 dicembre 2019

Sconfitta amara per la Techfind San Salvatore, costretta a capitolare anche nel secondo derby della stagione. Condannate da percentuali deficitarie al tiro e da una difesa avversaria asfissiante, le giallonere si arrendono con il risultato di 66-52 in casa della Virtus Cagliari. La gara del PalaRestivo è stata incerta per oltre 20 minuti, poi il parziale virtussino di 24-8 nel terzo quarto ha rotto l’equilibrio, e le selargine non sono più riuscite a mettere a posto le cose.

LA GARA – La Techfind parte con Mataloni, Pandori, Pertile, Gagliano e Tibè. La Virtus risponde con Pellegrini Bettoli, Zolfanelli, Georgieva, Podda e Brunetti. La sfida è tirata fin dai primi possessi, con le due compagini che si fronteggiano mostrando grande aggressività. L’approccio del San Salvatore è buono, e Pandori, da tre punti, regala il primo vantaggio sull’8-9. Dopo pochi minuti, però, coach Restivo deve già fare i conti con i problemi di falli di Tibè, rilevata da Bungaite. La Virtus sceglie di difendere a zona, ma la Techfind si disimpegna con lucidità nella metà campo offensiva, e con un gioco da tre punti di Gagliano trova anche il +4 (12-16). Ferazzoli interviene con il timeout e risistema qualcosa nella sua squadra, che reagisce in maniera veemente. A cavallo tra la fine del primo periodo e l’inizio del secondo, infatti, la Virtus fa registrare un parziale di 11-0 che la porta avanti sul 23-18. La Techfind non resta a guardare, e piazza un contro break di 6-0 per  il nuovo vantaggio. Nel finale di secondo quarto le cose sembrano mettersi bene per Arioli e compagne, che si avvantaggiano anche del fallo tecnico sanzionato a Georgieva per aumentare il margine. Con i canestri di Boneva e Brunetti la Virtus tenta un nuovo assalto, ricacciato indietro dall’importante tripla di Laccorte che regala il +5 a metà partita (29-33). Continua a leggere

A2 F – LA TECHFIND CERCA UN SORRISO DEL DERBY DEL PALARESTIVO

Share

Comunicato stampa N°29 2019-20Dopo l’onorevole sconfitta sul campo della Magnolia Campobasso il quintetto giallonero cerca riscatto nel match contro la Virtus

Selargius, 17 dicembre 2019

Non c’è un attimo di sosta per la Techfind San Salvatore: appena il tempo per disfare le valigie dopo la lunga trasferta di Campobasso ed ecco che all’orizzonte si profila un nuovo, delicatissimo, impegno: il derby in casa della Virtus Cagliari.

Nella sfida infrasettimanale del PalaRestivo le giallonere cercheranno di ritrovare quel successo che manca, ormai, da quasi un mese. La sfida del Palasport Vazzieri ha comunque confermato il buon momento di forma del San Salvatore, che per oltre un tempo si è dimostrato all’altezza della squadra destinata, con ogni probabilità, a vincere il girone: “L’avversario non ha bisogno di presentazioni – spiega coach Restivo – nonostante la loro grande qualità siamo riusciti a offrire una prestazione positiva. Visto il contesto, abbiamo cercato di utilizzare la gara anche per rifiatare e rimettere in condizione chi non è al meglio”.

Mercoledì, in via Pessagno, si giocherà una gara ben diversa. Grazie al successo di sabato scorso contro le ‘azzurrine’ dell’High School Basket Lab, infatti, le biancoblu di Iris Ferazzoli hanno raggiunto quota 6 punti in classifica. Due in meno rispetto alla Techfind, che vuole assolutamente scongiurare l’aggancio: “Mi aspetto una gara per certi versi simile a quella contro il Cus – aggiunge il tecnico – almeno sotto il profilo emotivo e agonistico. Inizialmente ci potrà essere un pizzico di tensione, considerata anche l’importanza della posta in palio. Il loro gioco è fatto di aggressività e corsa, dunque dovremo essere bravi a non snaturare il nostro stile e impostare il ritmo a noi più congeniale. Nonostante gli infortuni (nell’ultima gara erano fuori l’ex Lussu e Guilavogui, oltre alla lungodegente Favento, ndr) la Virtus ha una rotazione discretamente lunga, e cerca di mantenere alta l’intensità con sostituzioni frequenti. Noi, di contro, cercheremo di gestire i minutaggi in maniera intelligente per mettere nelle migliori condizioni le nostre trascinatrici. Inoltre anche il San Salvatore ha delle giovani di valore, che nella gara di mercoledì saranno ancora chiamate a dare un contributo importante”.

Per il coach giallonero la sfida in casa della Virtus ha un sapore speciale: “Quel palazzetto ha ovviamente un valore affettivo del tutto particolare – spiega – perché è stato creato da mio papà e da Carlo Caschili, che considero il mio secondo padre. Conosco la palestra in ogni suo angolo, perché è lì che sono cresciuto. Non tanto come allenatore, quanto come uomo. L’emozione ci sarà all’inizio, ma poi mi concentrerò esclusivamente su una partita importante che vogliamo vincere”.

Palla a due mercoledì 18 dicembre alle 18 al PalaRestivo di via Pessagno a Cagliari. Gli arbitri designati sono Emmylou Mura di Cagliari e Silvia Zanetti di Este (PD). La gara verrà ripresa dalle telecamere di Directa Sport e sarà trasmessa, a partire da giovedì, sul sito directasport.it.

A2 F- TECHFIND, NULLA DA FARE IN CASA DELLA CAPOLISTA CAMPOBASSO

Share

Comunicato stampa N°28 2019-20Secondo stop consecutivo per il quintetto di Restivo, che capitola al Palasport Vazzieri contro la principale candidata alla promozione in Serie A1

Selargius, 14 dicembre 2019

Nulla da fare per la Techfind San Salvatore, che sul campo della capolista Magnolia Campobasso incappa nella seconda sconfitta consecutiva. Al cospetto della squadra più attrezzata del Girone Sud le giallonere hanno tenuto il ritmo per un tempo, poi pian piano si sono staccate nel punteggio fino al 68-49 finale. Uniche in doppia cifra Pertile (13) e Gagliano, autrice dell’ennesima doppia-doppia stagionale con 10 punti e altrettanti rimbalzi.

LA GARA – In avvio le selargine tengono molto bene il campo e per tre volte, grazie ai canestri di Mataloni, Gagliano e Pertile, riescono a passare avanti nel punteggio. Nei due minuti e mezzo finali del quarto, però, le molisane prendono il sopravvento: una fiammata offensiva dell’ex Di Gregorio regala infatti alle padrone di casa il + 5 al 10’ (16-11). Continua a leggere